MALTRATTAMENTI
    1. I “maltrattamenti” sono un reato contro la famiglia o contro la persona?
    2. La condotta nel delitto di maltrattamenti
    3. Maltrattamenti e relazioni familiari
    1. Il maltrattamento dei minori
    2. I maltrattamenti nei contesti educativi e l’abuso dei mezzi di correzione
    3. Anziani, disabili e maltrattamenti
    1. I maltrattamenti in istituto
    2. Il mobbing: reato di maltrattamenti solo nelle realtà lavorative para-familiari?
    3. Il dolo nel reato di maltrattamenti
    1. Maltrattamenti e differenze culturali (i cosiddetti reati culturalmente orientati)
    2. Gli eventi ulteriori non voluti
    3. Concorso tra maltrattamenti e ed altri reati
    1. La velocizzazione processuale per il delitto di maltrattamenti (legge 19 luglio 2019, n. 69)
continua
EUTANASIA E SUICIDIO ASSISTITO
    1. Il tema del diritto alla morte
    2. Il diritto al rifiuto e all’interruzione dei trattamenti sanitari dopo la legge 22 dicembre 2017, n. 219
    3. Eutanasia e suicidio assistito: perché non è sufficiente la previsione del diritto al rifiuto dei trattamenti sanitari?
    1. Le norme penali che incriminano l’eutanasia e il suicidio assistito
    2. Il caso Dj Fabo: l’ordinanza interlocutoria di Corte Cost. 16 novembre 2018 n. 207 sull’art. 580 c.p. (rinvio della discussione al 24 settembre 2019 nell’auspicio che nel frattempo il Parlamento legiferi)
    3. Le proposte di legge sull’eutanasia e sul suicidio assistito presentate in Parlamento
continua
RICONOSCIMENTO DEL FIGLIO IN CASO DI DISSENSO DELL'ALTRO GENITORE
    1. Il problema sociale del riconoscimento successivo da parte del padre dei figli nati fuori dal matrimonio
    2. Il riconoscimento successivo consensuale
    3. Il procedimento (riformato nel 2012) di riconoscimento successivo in caso di dissenso del primo genitore
    1. Le criticità del procedimento
    2. L’autorizzazione all’affidamento e all’eventuale inserimento del figlio nella famiglia matrimoniale del secondo genitore
    3. La natura della sentenza di autorizzazione e il sistema delle impugnazioni
continua
AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO
    1. La protezione delle persone prive in tutto o in parte di autonomia dopo la legge 9 gennaio 2004, n. 6
    2. L’ambito di applicazione dell’amministrazione di sostegno e dell’interdizione/inabilitazione (404 c.c.)
    3. Chi può richiedere il provvedimento (artt. 406 e 417 c.c)
    1. Il principio personalista e gli atti personalissimi del beneficiario dell’amministrazione di sostegno (Corte cost. 10 maggio 2019, n. 114)
    2. Gli effetti dell’amministrazione di sostegno (art. 409 c.c.)
    3. La competenza ad adottare la misura dell’amministrazione di sostegno
    1. Il problema del consenso dell’interessato
    2. Il diritto del beneficiario di nominare un avvocato nel procedimento di amministrazione di sostegno
    3. L’attualità della condizione di incapacità
    1. Il decreto di nomina e il suo contenuto (art. 405 c.c.)
    2. La scelta della persona che deve assumere l’incarico di amministratore di sostegno (art. 408 c.c.)
    3. I doveri e i poteri dell’amministratore di sostegno in ambito civile e penale
    1. Le norme applicabili all’amministrazione di sostegno (art. 411 c.c.)
    2. L’annullamento di atti vietati, eccedenti o abusivi (art. 412 c.c.)
    3. La revoca dell’amministratore di sostegno (art. 413 c.c.)
    1. Il procedimento camerale e le impugnazioni (artt. 407 c.c. e 720-bis c.p.c.)
    2. I rapporti tra Giudice tutelare (amministrazione di sostegno) e tribunale (interdizione/inabilitazione)
    3. APPENDICE - Amministrazione di sostegno, interdizione e inabilitazione nel codice civile e nel codice di procedura civile dopo la legge 9 gennaio 2004, n. 6
continua
VIOLENZA DOMESTICA E DI GENERE
    1. Quattro nuovi reati per contrastare la violenza domestica e di genere
    2. La lista dei delitti cosiddetti di violenza domestica e di genere
    3. L’inasprimento e la modifica per molti delitti della pena base e degli aumenti di pena per le circostanze aggravanti
    1. La sospensione condizionale della pena nei delitti di violenza domestica e di genere
    2. La formazione degli operatori
    3. L’aumento dei finanziamenti in favore degli orfani per crimini di violenza domestica
    1. La trasmissione degli atti penali al giudice civile e le comunicazioni alla persona offesa
    2. Il trattamento penitenziario
    3. L’indennizzo alle vittime di reato
    1. Appendice
continua
CONTRATTI DI PROTEZIONE NEL DIRITTO DI FAMIGLIA
    1. I contratti di protezione nel diritto di famiglia
    2. L’antecedente: i contratti di protezione dei terzi in ambito sanitario e scolastico
    3. Se i contratti con effetti protettivi verso terzi nel diritto di famiglia possono essere considerati contratti “a favore di terzo” (art. 1411 c.c.)
    1. Una classificazione dei contratti di protezione nel diritto di famiglia
continua